venerdì 4 marzo 2011

Essi vivono - John Carpenter (1988)

(They live)

Visto in VHS.

Un futuro working class hero entra in possesso di alcuni occhiali che permettono di vedere il mondo reale e viene pertanto a conoscenza del fatto che l’umanità è assoggettata ad una razza di alini (dall’aspetto zombesco) che ci schiavizzano tramite messaggi subliminali tutti inerenti all’ubbidienza e al denaro. Assieme ad un gruppo della resistenza tenterà di renderlo noto al mondo.

Film incredibilmente originale di Carpenter in cui la trama horror/fantascientifica è una sfacciata presa di posizione contro il sistema capitalistico spinto che serpeggia negli USA reganiani.

Dal canto suo la trama non è proprio strutturata da dio, e il protagonista è, in molti momenti, un idiota integrale; tuttavia il film è dirompente, non solo originale, ma ben congegnato nell’idea di base che preannuncia già nei modi e nella forma la teoria del complotto dei rettiliani che va tanto di moda fra noi ggiovani. Un film imprescindibile.

2 commenti:

Gegio ha detto...

Piano piano sta diventando un film di culto, anche se trovo le pecche che hai trovato tu. Il protagonista poi è quanto di più anni '90 si potesse trovare.

Lakehurst ha detto...

mah, tra gli estimatori di carpenter questo film ha già un posto particolare, e anche nelòla nicchia horror/fantascienza. Il protagonista è effettivamente il miglior esempio di machismo anni 80/inizio 90, e credo che dia un qualcosa in più aòl film, quantomeno lo inserisce bene in un periodo storico