lunedì 6 agosto 2018

Bad Milo! - Jacob Vaughan (2013)

(Id.)

Visto in Dvx.

Un mostro vive nell'intestino di un uomo e si imbizzarrisce nei momenti di stress, esce e uccide qualcuno.... beh la trama è tutta qui, più qualcosa di freudiano.
Film bislacco che, come ai vecchi tempi di "Black sheep" o "Rubber" o simili pensa che basti avere una bislacca idea originale (mediamente divertente) per poter portare a casa un film ben fatto.
Purtroppo l'inesperto Vaughan (ma in realtà la colpa dev'essere condivisa, lo prendo solo da capro espiatorio) pensa che mostrando 40 minuti del protagonista che si contorce tra i dolori addominali e un paio di scene di pallido splatter (di cui una in cui il mostrillo strappa l'uccello a morsi a un personaggio) sia sufficiente. Per riempire il resto del minutaggio si inventa un pò di psicoanalisi spicciola, un wannabe twist plot e delle scene che vorrebbero essere di comicità dissacrante (la madre imbarazzante, dove di imbarazzante c'è solo un'idea buttata con tutti i tempi comici sbagliati e la mancanza di capacità di portarla fino in fondo).
Unica nota positiva il mostro è una versione di ET ricoperto di colon e con la possibilità di diventare incazzosissimo.
Pure il cast è imbarazzante, ma considerando quanto è inguardabile, il solitamente bravo, Peter Stormare (tra l'altro nella solita parte del fuori di testa dove riesce a sguazzare), facile che il problema del cast è di essere stato usato malissimo dal regista.
Unico momento realmente positivo il sobbalzo nella scena della colonscopia che sembra voler fare il verso ai found footage.

2 commenti:

Elisabetta ha detto...

Semplicemente meraviglioso <3

Lakehurst ha detto...

Mah