venerdì 17 dicembre 2010

La corazzata Potemkin - Sergei Mikhailovich Eisenstein (1925)

(Bronenosets Potyomkin)

Visto in DVD.

Questo film gode di una pesante disinformazione. In primo luogo non dure 12 ore, ma appena 70 minuti circa. Poi non è una cagata pazzesca, anzi…

La storia è quella dell’ammutinamento della corazzata del titolo che poi si unisce alla lotta bolscevica. Le sequenze sulla nave non mi hanno molto convinto, ma probabilmente per una mia personale idiosincrasia per i film navali.

Il montaggio è però sempre rapido e preciso, inventivo oltre ogni dire (emblematica la sequenza delle statue dei leoni che sembrano svegliarsi al boato delle esplosioni).

Le migliori rimangono comunque le scene sulla scalinata di Odessa (la giustamente famosa scena dell’esercito che spara alla folla colpendo anche donne e bambini, un capolavoro di montaggio, inquadrature laterali, dettagli e primissimi piani) e quella della tentata fucilazione dei marinai sulla Potemkin.

2 commenti:

robydick ha detto...

bravo, bene, bis!! :D
nella mia rece ho lo stesso incipit.
capolavoro del muto
ciao

Lakehurst ha detto...

beh, va poi detto che Fantozzi ha dato una fama non comune per un film muto, almeno in italia. se questo aiuta a farlo conoscere e convince qualcuno a vederlo, ben venga anche la disinformazione